top of page
sbvs mdf.jpg

Villeggiatura di ieri, oggi e domani

Madonna dei Fornelli da sempre si conferma essere una deliziosa meta di vacanza, c'è chi transita da qui mentre percorre la Via degli Dei o la Via Mater Dei e chi qui ci ha lasciato il cuore, i ricordi e tanta voglia di tornare.

sbvs mdf 2.jpg

Antichi ricordi e leggende

Che ne diresti di una passeggiata nel tempo e nelle leggende? Oggi ti facciamo tornare indietro di qualche secolo, come spesso accade quando si parte alla scoperta di BOM.

Nel 1590 si accesero le rivalità nelle parrocchie situate nella zona più alta delle valli del Savena e del Sambro durante la ricerca di un luogo per la costruzione di un santuario dedicato alla Madonna. Si narra che un evento straordinario pose fine alle diatribe: la Santa Vergine indicò dove voleva che il Santuario sorgesse con una miracolosa nevicata che imbiancò una porzione di terreno posta proprio nel punto di confluenza del confine territoriale delle cinque parrocchie, dove era stata allestita un’edicola votiva e ivi collocata un’immagine della Madonna con in braccio il bambino. L’eccezionalità dell’evento fece rompere ogni indugio e la costruzione del Santuario fu prontamente avviata nel punto indicato. Nel 1630 la chiesa fu ultimata e apriva al culto. Abbiamo così la chiesa della Madonna della Neve, la cui costruzione pose anche fine alla peste del 1630. Verità o leggenda?

E i "fornelli"?

Madonna dei Fornelli è una località che suscita curiosità sin da subito, appena si legge questo curioso nome sulla mappa. Sul nome "Madonna" la leggenda parla chiaro ma i "fornelli"?

Il termine 'fornelli' si riferisce, secondo i più, alla presenza di carbonai che accendevano nei boschi piccoli fuochi per bruciare lentamente la legna ed ottenere così il carbone.
Poco prima di entrare in paese si trova il piccolo borgo di Fornello, sempre con riferimenti al fuoco, che pare fosse il primo centro abitato e risale al XVI secolo.

Secondo altri deriverebbe non da Foculus, cioè piccolo focolare, ma dalla parola Fornax in riferimento ad una fornace oppure un cratere.

Qualsiasi sia l'origine una cosa è certa: camminando tra queste vie ti sembrerà di essere sospeso tra storia e mito!

Una giornata a Madonna dei Fornelli

Tappa di grandi cammini, quali Via degli Dei e Via Mater Dei, punto di partenza di sentieri e vie ciclabili, Madonna dei Fornelli non si presta solo per una giornata di montagna a due passi dalla città ma anche ad una quieta gita di lenta scoperta di borghi, storia e storie.

Se oltre al cammino amate anche godervi la vita di paese, prendetevi un po' di tempo per godervi i lenti ritmi e andare a visitare il santuario della Madonna della Neve con la sua immagine della Madonna con bambino, la stessa venerata in quei primi anni del ‘600, un olio su rame di grandi dimensioni, è oggi posta sull’abside e domina l’altare maggiore.

Vieni a trovarci!

Tour gustosi, benessere naturale, percorsi di storia, di misteri e leggende, trekking e percorsi bike: scopri le terre di BOM e lasciati consigliare da noi per la tua prossima vacanza in Appennino

​​

Contatti & proposte

(+39) 331 443 0004

(+39) 051 65 83 109

info@bolognamontana.it

Informazioni utili

33.png
bottom of page