top of page
1-min.jpg

Verso l'infinito e... Loiano

Al calar della notte, il cielo di Loiano si tinge di un blu intenso, profondo, fatto di misteri e di luce primordiale. Un mare infinito in cui nuotare e perdersi nel buio della sera d'Appennino... magari con l'aiuto di un telescopio spaziale!

loiano osservatorio.jpg

Le stelle in un parco

L’avreste mai detto che proprio qui a Loiano è presente uno dei punti di osservazione del cielo migliori di tutta la regione?
A solo 1 km dal paese, sulla tranquilla e silenziosa sommità di Monte Orzale si trova il Parco Astronomico di Loiano gestito dall’INAF - Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello Spazio di Bologna. Due ettari di prato in cui immergersi nell’incantevole mondo delle stelle, dei pianeti e delle galassie e riempirsi gli occhi e il cuore di mistero e meraviglia.
Tutto ebbe inizio nel 1936, quando gli astronomi di Bologna inaugurarono, qui, la nuova Stazione Osservativa dell’omonima Università, lontana ben 37 km dall’inquinamento luminoso della città. Più recentemente, nel 2015, grazie alla Regione Emilia-Romagna, al Comune di Loiano e all’Unione dei Comuni Savena Idice, è poi stata costruita la cupola del Planetario, nel quale poter iniziare comodamente il viaggio infinito tra le costellazioni e le galassie del cosmo e sorvolare da vicino i pianeti del Sistema solare, nebulose, buchi neri e molto altro ancora. Nell’Aula didattica, invece, si potrà comprendere effettivamente le dimensioni del nostro Sistema Solare e le distanze alle quali si trovano i diversi pianeti dal Sole.

non uno, ma ben due telescopi!

Se da piccoli sognavate di diventare astronauti, se aspettate la notte del 10 agosto non per esprimere un desiderio, ma per farvi domande sull'origine delle stelle cadenti allora avete trovato il posto per voi. Qui, infatti non troverete un solo telescopio, ma due!

  • La Stazione Osservativa ospita il Telescopio Storico Zeiss (1936) da 60 cm, dedicato alla divulgazione e didattica.

  • Nel Planetario, invece, è presente il più potente Telescopio Cassini (1976) da 152 cm, secondo in Italia per dimensione, intitolato in onore del noto astronomo Gian Domenico Cassini ed utilizzato per la ricerca.

Un calendario mai visto prima

All’esterno del Telescopio Storico Zeiss è possibile consultare il “bizzarro” Calendario Cosmico, basato sugli studi di Carl Sagan, in cui ogni secondo del calendario corrisponde a circa 444 anni terrestri e 31 dei suoi giorni corrispondono a circa un miliardo dei suoi anni!

Vieni a trovarci!

Tour gustosi, benessere naturale, percorsi di storia, di misteri e leggende, trekking e percorsi bike: scopri le terre di BOM e lasciati consigliare da noi per la tua prossima vacanza in Appennino

​​

Contatti & proposte

(+39) 331 443 0004

(+39) 051 65 83 109

info@bolognamontana.it

Informazioni utili

33.png
bottom of page